Incroci.

Lei sulla bicicletta percorreva la ciclabile, lui nella macchina la strada perpendicolare. Arrivarono assieme all’incrocio e si fermarono entrambi: lei aveva il rosso e lui l’arancione. Quando per lei scattò il verde, lui le suonò un colpetto di clacson...

Stanchezza.

La ciclista stava aprendo il portone e – rivolta alla bicicletta – esclamò: “Eccoci a casa”. In quel momento realizzò che, forse, aveva bisogno di andare in vacanza.

Pioggia.

Piovigginava ancora quando la ciclista prese la bicicletta per tornare a casa. Con il vento a favore e dribblando le pozzanghere, fece lo slalom tra le singole gocce di pioggia.

Temporale.

Il temporale estivo era appena finito quando la ciclista prese la bicicletta per tornare a casa. Il traffico era impazzito, un fulmine aveva colpito un albero, la pista ciclabile era piena di rami spezzati e a tratti sembrava una piscina. Ma l’aria era...

Quotidianità.

La ragazza stava facendo un bancomat. Nel mentre teneva la bicicletta come una mamma tiene la propria bimba che vuole correre in mezzo alla strada....